sabato 3 marzo 2012

Non morti old style

Oggi ho dipinto questi pezzi vintage, spero siano di vostro gradimento.

Per questa mummia ho dipinto l'impugnatura dell'arma di turchese, così per variare dal solito rosso. Inoltre mi sembrava un colore molto "egizio". Ho dipinto la pietra sfaccettata sul diadema come fosse uno smeraldo.




Per questa mummia invece ho utilizzato il classico rosso, ma ho messo il turchese nei particolari dell'elmo. Le armi di bronzo mi piacciono molto.




Questo guerriero corazzato torna in vita per vendicarsi contro i feudatari che lo hanno ucciso.
Durante la guerra civile, nel 2026, una rivolta contadina scatenata da alcuni soprusi e da una carestia, diede filo da torcere ai nobili dell'Ostermark. Questi rivoltosi appartenevano a una setta sigmarita che si ispirava al pensiero egualitario di Jon Hass, bruciato sul rogo cinquant'anni prima, per questo si fecero chiamare Hassiti. Il loro comandante era John Zuzka l'orbo. Malgrado avessero saccheggiato diversi magazzini rifornedosi di armi da fuoco, i soldati e i cavalieri richiamati da numerosi nobili locali spazzarono via i miliziani dell'esercito di Zuzka.
I venti necromantici scatenati dal passaggio dei Von Carstein entrarono nelle bocche dei rivoltosi morti. Ben presto essi ripresero in mano le armi e si levarono contro i loro vecchi padroni con mai sopito odio.
Il loro simbolo era un calice d'oro.
La loro sete di giustizia travalica la morte.

Questo guerriero è un soldato d'elite, forse un disertore delle milizie feudali o un membro della guardia del corpo di Zuzka.






Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog

Seguimi tramite email!

Visualizzazioni totali

Visite per paese

Feedjit, live traffic feed.

Lettori

Elenco dei blog che apprezzo

Segui "Varco Dimensionale" su Facebook.

Cerca nel blog