mercoledì 5 giugno 2013

La saga della spada di ghiaccio

In Italia il fantasy è sempre stato un genere estremamente di nicchia. Malgrado ciò, in tempi non sospetti, quando in pochi avevano letto Il Signore degli Anelli, Disney Italia creò un piccolo capolavoro. Era il 12 dicembre 1982 quando sul settimanale Topolino venne pubblicata in tre parti "La saga della spada di ghiaccio", pensata e disegnata da Massimo De Vita. Questo primo episodio, poi ampliato da altre storie durante gli anni, è una classica saga fantasy dal sapore nordico. Pippo e Topolino stanno preparando gli addobbi per Natale, quando vengono richiamati in un'altra dimensione dove vengono scambiati per eroi mitologici e costretti a salvare il mondo di Argaar dal malvagio Principe delle Nebbie.
Non vi ricorda qualcosa? Sì, ovviamente le Cronache di Narnia, oppure A Connecticut Yankee in King Arthur's Court ma non solo...

Simon the Sorcerer è una serie di avventure grafiche create dalla Adventure Soft nella prima metà degli anni '90. Il protagonista della saga è un teenager del nostro mondo, Simon, catapultato in una dimensione fantastica e costretto a intraprendere la via della magia per aiutare il mago Calypso a combattere il malvagio Sordid. In questo intro animato viene evocato per fungere da cena per alcuni orchi, che poi lo metteranno in un pentolone.

Insomma questo espediente di viaggio tra le dimensioni ha davvero fatto carriera!
La sceneggiatura era all'avanguardia per l'epoca nella quale è stata scritta, Per la prima volta è Pippo ad essere il protagonista, che si finge cugino dell'eroe mitico Alf, mentre Topolino gli fa da spalla. De Vita ha creato un piccolo mondo, ma ben delineato e strutturato, con tanto di mappa e diverse popolazioni.I riferimenti al Signore degli Anelli sono evidentissimi, a cominciare dalle cavalcature alate dei soldati del Principe delle Nebbie, al concetto di viaggio in compagnia come fondamento della narrazione. Non mancano neppure riferimenti alla Commedia di Dante. Si noterà, per quanto concerne il characters design, che alcuni personaggi sono fortemente ispirati ai disegni di Uderzo per Asterix & Obelix.
De Vita inoltre abbatte la quarta parete e disegna alcune pagine come fossero estrapolate da un libro, che viene disegnato in primo piano, così come in alcune didascalie il tono è romanzesco. 

Topolino 1411. Qui ha inizio La Saga della Spada di Ghiaccio
Senza voler infrangere alcun copyright ma soltanto a scopo conoscitivo, essendo questa storia ormai fuori commercio da decenni, vi do l'opportunità di leggerla in pdf che ho caricato su Scribd nei seguenti link:






3 commenti:

  1. La saga della spada di ghiaccio è una delle storie più belle che ho mai letto su Topolino. Complimenti per la chicca!

    RispondiElimina
  2. Non avevo mai letto questo racconto e mi associo ai complimenti per la chicca!
    Grazie!

    RispondiElimina
  3. Felice che vi piaccia :) Ho rispolverato Topolino con l'uscita del 3000.

    RispondiElimina

Archivio blog

Seguimi tramite email!

Visualizzazioni totali

Visite per paese

Feedjit, live traffic feed.

Lettori

Elenco dei blog che apprezzo

Segui "Varco Dimensionale" su Facebook.

Cerca nel blog