lunedì 29 luglio 2013

Nippon, una nazione del mondo di Martelli da Guerra [Quarta Parte] - Geografia

Geografia
Il Nippon è formato da un gruppo di isole situato a 100 miglia dal litorale orientale del Catai. Il Nippon è un luogo molto più piovoso del Vecchio Mondo. Le precipitazioni annuali sono di circa 1500 mm con una temperatura medi di14 gradi. Qui sotto vengono descritte le quattro isole che formano il Nippon. Honshu è l'isola principale e sarà la principale origine della maggior parte delle avventure, sebbene anche in Haikido ne siano possibili molte.

Honshu
Honshu è la patria il centro del Nippon. L'isola è a forma di banana ed è lunga circa 800 miglia (approssimativamente la lunghezza dell'Impero) e larga circa 150 miglia. È su Honshu che lo scontro di potere per la terra è più feroce. I domini feudali di Osaka e di Kyoto sono costantemente in guerra e i leader si contendono l'appoggia dei signori della guerra minori che sono presenti sull'isola.

Il Monte Fuji e i Monti Kanto-Yoshida: i nipponici venerano fortemente i monti che ricoprono il loro paese. Il monte Fuji è il più sacro dei monti del Nippon, è alto oltre i 14.000 piedi ed è circondato da santuari dedicati agli dèi della natura. In molti compiono pellegrinaggi per vedere il monte Fuji e per scalarlo, benché alle donne non sia permesso arrivare in cima. Esso si trova nel tratto montano conosciuto come Kanto-Yoshida, che si estendono per 400 miglia dal centro dell'isola. Alcuni contadini sostengono di aver visto l'antico Ki-Rin galoppare attraverso il cielo del monte Fuji. Questi monti sono punteggiato da templi isolati dedicati agli dèi, ma non sono luoghi privi di pericoli, creature del caos, qui dalle invasioni caotiche, talvolta si riversano nelle pianure ed attaccano i villaggi, o anche i templi, ma per farlo devono essere mostri particolarmente grossi.

La piana di Meikowasa
Questa piana è un vero campo di battaglia interamente formato da cenere vulcanica. Nella battaglia della piana di Meikowasa le armate dei cultisti del caos sono state distrutte, essa è il luogo del "Miracolo", come viene definito da molti nipponici. Il Miracolo fu un terremoto che si crede generato dal dio della terra, che ingoiò la colonna principale dell'esercito caotico. Questa pianura è sterile, similmente a gran parte del lato occidentale di Kyoto.

Il fiume Ayabe
Questo fiume fluisce verso sud dai Monti Kanto-Yoshida e delimita il confine meridionale della regione di Kamato, di cui Osaka è la capitale imperiale. La larghezza del fiume si sviluppa enormemente man mano che va verso la costa. Nella zona montana dove sgorga la sua sorgente, il Fiume dei Troll aspetta di cogliere i viaggiatori impreparati.

Il fiume Muroto
Questo fiume scorre dalla stessa sorgente dell'Ayabe ma si dirama a destra e segna il confine della regione di Kyoto.

Il fiume Hita
Questo fiume fluisce da un complesso sotterraneo da qualche parte a nord. Il Fiume Hita scorre per 600 miglia fino al Mare del Sud. È il fiume più lungodell'isola di Honshu. I suoi numerosi affluenti si ramificano verso  est e ovest, come se fosse un albero che dona ai contadini che gli vivono vicino pesce in abbondanza.

La Grande foresta o la Selva degli Hobgoblin
Chiamata così a causa dei molti hobgoblin che vi dimorano, aspettando i nobili per tendere loro agguati. Questi hobgoblin sono i discendenti dei Korgians che invasero Honshu migliaia di anni fa. Non soltanto hobgoblin ma tutti i tipi di goblin vivono nella foresta, anche loro portati dall'invasione di Djorka Khan, il più temuto signore della guerra hobgoblin di tutti i tempi. La foresta è piena di alberi alti ideali per i banditi. A volte i signori della guerra organizzano spedizioni avventurandosi nella foresta per sbarazzarsi dei goblin che vivono lì, ma senza alcun risultato. Alcuni disperati leader locali si alleano con i signori della guerra hobgoblin, sarebbero disposti a fare qualunque cosa pur di trionfare. I guerrieri che desiderano farsi una reputazione si avventurano nella Grande Foresta per affrontare le bestie che la abitano.

La foresta di Konigi


Questa foresta si trova nel centro dell'isola ed è una ricca fonte di cacciagione. Gli alberi forniscono legname eccellente per i materiali da costruzione. Non ci sono molti goblinoidi e banditi nelle radure della foresta di Konigi, questo perché i lord della zona ,e in particolare il signore di Sado, utilizzano la foresta come riserva di caccia.

La Palude della Disperazione
Questa palude si trova a poche miglia a sud dalla Foresta di Konigi. È una grande palude nella cui acque tenebrose riposano i corpi dei soldati uccisi nelle incalcolabili battaglie dei tempi passati. Una nebbia perpetua ricopre la palude dandogli un aspetto inquietante. Qui sono stati visti fantasmi, così come altri esseri eterei; alcuni contadini sostengono di aver visto camminare i morti. Qui i venti della Magia Oscura fluiscono con forza e danno vita a molte cose innaturali.

Il Grande Muro
Questo vallo è stata costruito durante le incursioni del caos per difendersi dagli invasori caotici e non morti provenienti da Haikido. Da allora è stata ricostruita ed ampliata negli ultimi due secoli. Ora i suoi merli si estendono attraverso tutta la costa nord. Grandi fari sono disposti a intervalli di un miglio l’uno dall’altro, quando c'è segno di pericolo questi fari vengono accesi per avvertire la popolazione. Comunque non c'è più stata da un secolo un'invasione significativa da Haikido, per questi piccoli villaggi di pescatori si sono sviluppati lungo le coste.

Haikido
Haikido è la più grande delle isole esterne. È un posto evitato da molti degli abitanti del Nippon. L'isola è situata appena al nord di Honshu e sembra essere un punto focale per la Magia Oscura, in particolare i suoi monti e il Cratere del Diavolo (vedi sotto). Negromanzia e Demonologia vengono esercitate apertamente su questa isola. I mutanti si aggirano per le foreste e le colline, i ghoul infestano i cimiteri. Anche altre creature non morte sono state viste in questo luogo. Non è inusuale per gli spregevoli esseri di Haikido depredare le altre zone del Nippon. Non sorprende che in questa terra non esiste alcuna legge, che venne spazzata via dalle incursioni del caos nel 2300 CI.
Haikido è un posto dove persino i criminali in fuga non osano avventurarsi, nonostante ciò i più determinati vengono a cercare fortuna in questo luogo. Alcuni di questi criminali divengono poi campioni del caos e conducono bande di uominibestia contro i piccoli villaggi costieri di Honshu. I tremendi Samurai Neri risiedono in castelli decadenti d'un isola che un tempo fu fiera, aspettano il momento in cui conquisteranno il Nippon per creare un regno di tenebre. La storia completa della caduta di Haikido e dell'invasione di Honshu può essere letta nelle Incursioni del Caos.

Le montagne di Haikido
Queste montagne dominano i cieli di Haikido. Se viste da Osaka durante le giornate serene hanno un aspetto impressionante. I picchi alti perforano le nubi e molti contadini credono che vi siano demoni a osservare e attendere. Nelle montagne di Haikido vivono un numero incalcolabile di uominibestia, mutanti e goblinoidi.

Il Cratere del Diavolo
Poco più ad est delle montagne di Haikido si trova il Cratere del Diavolo. Migliaia di anni fa un meteorite colpì questa parte dell'isola, prima della venuta degli esseri umani. I suoi effetti maligni iniziarono a mutate la terra subito attorno a esso. Soltanto nell'anno 0 CI si è scoperto che il cratere contiene malapietra, e che ne contiene molta. I sacerdoti iniziarono a formulare incantesimi di protezione e a pregare gli dèi della natura per fermare l'influenza deviante del cratere. Così avvenne e la popolazione di Haikido cominciò crescere e prosperare per oltre 2000 anni, fino alle incursioni del caos nel IC 2300 CI. I venti della Magia Oscura turbinarono fuori dal cratere, distruggendo gli stendardi protettivi che lo circondavano. Un destino terribile cominciò ad affliggere la gente di Haikido mentre nubi di polvere di malapietra soffiarono nelle città e nei villaggi, nessuno era al sicuro, sia esso soldato, samurai, nobile o anche sacerdote. Iniziarono a mutare e a perdere gran parte della loro umanità.

Campi della Morte


Nell'entroterra vi sono i Campi della Morte. Essi sono tomba di molti morti, comprese le persone comuni dell'isola che sono morte durante le incursioni del caos. A volte i venti della magia soffiano forte sopra questo cimitero. Quando questo avviene i morti si destano.

Il Castello della Decadenza
Prima delle incursioni del caos si era soliti chiamarlo Kamakura. Il Samurai Nero usò il castello come base da cui dirigere gli assalti su Honshu. Il castello ora, è apparentemente deserto ma i segni dell'assedio che misero Kamakura in ginocchio sono ancora visibili. Si sa che banditi occupano le sue sicure mura in rovina nella consapevolezza che nessuno cche abbia la testa a posto oserebbe venire a cercarli qui, l'unico problema è che il castello è posseduto ed è avvolto dalla Magia Oscura.

Fuyoshi
Fuyoshi è un'isola di medie dimensioni che si trova tra le quattro e le cinque miglia dalla costa orientale di Honshu. Lord Kashigio Kuroyashi ha qui il suo castello, Shoto, e usufruisce della sicurezza che il suo piccolo regno gli offre. Il castello di Kuroyashi si trova in un bacino naturale nel centro dell'isola ed è circondato da campi di riso e da foreste (che stanno più in alto del bacino). Fuyoshi vale come regione per quanto riguarda l'esazione fiscale. Lord Kuroyashi occupa anche il ruolo di Daimiyo.

Shuyoshi
Shuyoshi è la più piccola delle isole ed è rcioperta al novanta per cento da foreste. È situata 10 miglia ad ovest di Honshu. Nessuno abita qui, anche se alcuni nobili vi vanno per riposarsi. Ma nessuno ha davvero esplorato a fondo l'isola, ed è meglio così. Nel cuore della foresta sorge un piccolo insediamento elfico (200 individui). Costoro sono riusciti a eludere la dominazione umana del Nippon per mezzo della magia e della vita indigena dell'isola, che include la crudele pianta mangiatrice di uomini chiamata Nareth (Bocca a rasoio). Gli elfi chiamano l'isola Karadrass

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog

Seguimi tramite email!

Visualizzazioni totali

Visite per paese

Feedjit, live traffic feed.

Lettori

Elenco dei blog che apprezzo

Segui "Varco Dimensionale" su Facebook.

Cerca nel blog